American Sniper: stelle, strisce e retorica

2015/01/img_2556.jpg
Eppure ero abituata così bene. Mystic River, Gran Torino, Million Dollar Baby.Con American Sniper,Clint Eastwood non convince. L’occidente è ancora in guerra con l’Islam,non è un film.Quello che non piace al pubblico abituato all’ideologia Eastwoodiana è la propaganda,è l’uso smisurato di armi e il tipico atteggiamento patriottico che in questo periodo storico non aiuta.Nel film narra l’attacco U.S.A all’Iraq.In particolare,mette in luce la storia di un cecchino americano ( la vera storia di Chris Kyle)in gara con con il suo avversario iracheno e logorato dalla sua vita.Un brillante Braedley Cooper,si trasforma dalla prima parte del film alla seconda,genera empatia e trasmette il profondo cambiamento fisico e mentale del protagonista.Una pellicola America e per gli Americani.
Raffaela Russo

3 risposte a "American Sniper: stelle, strisce e retorica"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...