House of cards / Yes we can!

Il potere,spesso fa rima con corruzione.

La serie che impazza al momento “House of cards” è un’immersione nella spietata politica Americana. Eppure questo non le ha impedito di avere come primo fan il Presidente Barack Obama. In attesa di sapere cosa ne pensa Renzi, cerchiamo di capire, perchè questo telefilm sia uno dei più seguiti degli ultimi tempi e se ne vale veramente la pena.

La storia di Frank Underwood, un politico (Kevin Spacey) che vuole vendicarsi del presidente degli Stati Uniti per non aver ottenuto la nomina a segretario di Stato è disposto a tutto,proprio tutto. Si basa sull’omonima serie televisiva trasmessa nel 1990 dalla BBC, a sua volta adattamento di un romanzo scritto da Michael Dobbs, ex membro del partito conservatore britannico. Il regista David Fincher (che ha diretto, tra le altre cose, The Social Network, Il curioso caso di Benjamin Button, Fight Club, Se7en, Uomini che odiano le donne)  non ha bisogno di presentazioni. Regia notevole e bravura degli attori fanno di questo telefilm un mix tra teatro e cinema. Spesso Kevin Space, si rivolge alla telecamera,sfidando il telespettatore.

Alla base di tutto ruota la manipolazioni,i tradimenti e la violenza. Un potere estremizzato della vita politica di Washington. Il furbetto del quartierino,Frank Underwood l’ascesa al potere e la spietata ricerca di approvazione. Ma Frank non è solo in mezzo alla giungla,ha sua moglie,Claire fondatrice di un’organizzazione no-profit.

Frank e Claire sono alleati fedeli.Il loro unico momento di intimità è una sigaretta,la stessa sigaretta persino quella divisa a metà. A volte corrono insieme. La corsa come metafora del raggiungimento di una poltrona da presidente per lui, e da first lady per lei.

Un motivo in più per guardare la serie è che non ci si annoia mai.Frank che guarda in camera, gli sms rivelati, tutte tecniche che aumentano il grado di partecipazione e complicità del telespettatore. Si diventa complici del complotto ed è davvero elettrizzante. Assolutamente una serie imperdibile.

Raffaela Russo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...