Tutti contro Donald: Pubblicità comparativa o ingannevole?

http://video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/spot-pizza-a-portafoglio-risposta-mcdonald-s/b72acbc6-e376-11e4-95ac-81b4a151d850 

Che nessuno tocchi la pizza a portafoglio.

Non si placano le polemiche. McDonald’s Italia nel suo ultimo spot, mostra un cameriere quasi in imbarazzo al tavolo di una famiglia decisamente perplessa davanti ai menu aperti della pizzeria. Ironia della sorte, dopo essere stato scelto tra gli sponsor del chiacchieratissimo Expo, tutta l’Italia e insorge contro McDonald’s perché ha osato paragonarsi alla pizza.

La pubblicità confonde. La legislatura consente la pubblicità comparativa, ovvero una marca può esplicitamente paragonarsi a un’altra per mostrarsi migliore. L’inganno non è contemplato. Lo spot non rappresenta l’idea di un’azienda piuttosto, prova a rappresentare un popolo, quello italiano,che viene letteralmente usato per la sua promozione. Il messaggio è pesante quasi quanto un mc chicken. Denigrare un prodotto come la pizza,in un paese che offrirà ospitalità ( se cosi la vogliamo chiamare) ad una delle multinazionali più influenti sul mercato, in una manifestazione come l’Expo, che senso ha? Quello che oggi vi proponiamo è l’emblema della cultura italiana. Apprezzata,imitata,criticata all’estero. La Pizza.

Happy meal?Pizza a portafoglio? A voi la scelta,io non ho dubbi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...