Still life/ Quando la poesia incontra il cinema.

Still Life (di Uberto Pasolini) è il film che tutti nessuno escluso dovrebbero vedere. Non dovete però pensare a un film triste. È un film che fa meditare sul nostro stile di vita e sulla solitudine. È poesia pura. Il cinema a volte stupisce, con storie profonde di un quotidiano che fa riflettere,di una solitudine disarmante. Still life è uno di quei film che lentamente ci trascina in quella solitudine che tanto spaventa il genere umano. Meticoloso e organizzato al punto da rasentare l’ossessione, John May (Eddie Marsan) è un lavoratore comunale incaricato di rintracciare il parente più vicino di coloro che sono morti in piena solitudine, entrando a pieno nei dettagli delle loro esistenze. Quando il reparto per cui lavora viene sottoposto a dei tagli, John deve sforzarsi per portare a termine il suo ultimo caso, andando incontro a un liberatorio viaggio che gli permetterà infine di cominciare a vivere appieno la sua vita. John May,mi verrebbe da dire il secondo protagonista del film ha il compito di rintracciare i parenti di chi è morto nel municipio nel quale lavora. Commuove ogni singolo gesto di quell’uomo dedito al suo lavoro. Scrive persino orazioni utopiche per i defunti e a volte si ritrova solo al rito funebre, assicurandosi di dare loro una degna sepoltura.                           

Quello che colpisce di questo film apparentemente anonimo è la veridicità dei sentimenti, è la dolcezza dell’animo di un uomo che con dedizione si dedica alle sue piccole cose in una vita normale. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...