Permettetemi un pensiero sul referendum greco

In Grecia, dracma o meno, debiti o meno, hanno avuto gli attributi di ribellarsi a un sistema che li stava opprimendo attraverso la democrazia e non scendendo in piazza e dando fuoco ad auto e case.
E’ vero che i governi precedenti hanno coperto debiti e portato al fallimento un paese, ma è vero anche che da quando la Troika ha preso in mano la situazione in Grecia l’economia greca è finita in un abisso senza ritorno, con una fallimentare politica fatta di tagli e tasse che ha ridotto al minimo le forze e le speranze greche.
Quindi sono contento in primis per tutti quelli che,in Italia e in Europa, tifavano per il “si” e dico che se ci sarà o meno un accordo con l’UE non importa, perché l’Europa ha perso la sua battaglia e sono certo che se questo referendum ci fosse in tutti i Paesi dell’eurozona il risultato sarebbe lo stesso.
Mettere in mano a incompetenti, Merkel e Hollande in primis, le sorti di un continente non può far altro che portare allo sfacelo a cui abbiamo assistito in questi anni.
Spero possa esserci un accordo, ma se non ci sarà, beh abbiamo perso miliardi su miliardi in borsa dal 2008 ad oggi, quindi di questo non va incolpata la Grecia ma chi ha gestito le politiche economiche europee.
La crisi economica mondiale non è partita dalla Grecia ma dagli Stati Uniti con la bolla finanziaria del 2008 e questo non può che farci riflettere:
è davvero necessario proseguire sulla strada che ci ha già portati al fallimento?
O forse occorre fare un passo indietro e ammettere che il continente europeo non è in grado di tollerare la coesistenza tra Paesi del nord Europa e nel quelli del sud?
Vedremo cosa potrà accadere nei giorni a venire.
Di certo i risultati di ieri hanno dimostrato che le persone, non chi le rappresenta, sono estremamente stanche  di un’ Unione europea assente e spaccata sulle tematiche più importanti (vedi crisi greca e emergenza immigrazione italiana).

Armando Castellano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...